Aprile 9, 2016

Stelvio Parco Nazionale

Selezionando una pagina di una galleria tutte le altre gallerie si aggiorneranno a quella determinata pagina e se ci sono foto vedrete tutte le immagini di quel numero pagina per ogni galleria.

Lago Careser e Lago Lungo, rifugio Larcher al Cevedale

Salita da Malga Mare, sopra Cogolo(TN) nel Parco Nazionale dello Stelvio, fino al Rifugio Cevedale “Guido Larcher” a 2600 mt per poi proseguire fino al Lago Lungo e Lago Careser e rientro a Malga Mare, dislivello in salita circa 800-900 metri ed altrettanti in discesa.Il gruppo dei ghiacciai sopra Pejo e Cogolo sono chiamati dell’Ortles e del Cevedale.

Sotto Monte Redival(2973Mt)

Il lago di Pian Palù si trova nella Val Di Sole nel Parco Nazionale dello Stelvio proseguendo da Pejo Fonti in direzione “Pian Palù” a 1800 mt.Al di sopra del lago parte il sentiero per la facile salita alla vetta del Redival(Re di Valle) a 2973Mt, è un facile percorso escursionistico senza difficoltà, in questo trekking però purtroppo sotto la vetta ha iniziato a piovere e non volendo continuare a salire con la pioggia sono tornato indietro da quota circa 2700-2800.Quindi un dislivello in salita di quasi 1000 metri ed altrettanto in discesa.

Gruppo dell’Ortles e del Cevedale

In questo album l’idea originaria era quella di arrivare in quota e proseguire fino alla vetta del Monte Vioz(3600Mt) ma come si vede dalle foto non c’era il sole(al contrario delle previsioni) e quindi dato che non mi sarei goduto per niente il paesaggio e non ne valeva la pena ho optato per scendere a piedi da quota 3000 a 2000.Dalle foto si vede come il paesaggio man mano che si scende diventa da roccia e ghiaccio sempre più verde, peccato veramente per il tempo ma non ha senso arrivare a 3600 senza poter godere del panorama ed avere nebbia e acqua.L’inizio del Trekking parte proprio da sotto il gruppo del Cevedale e della Vedretta Salina.Ma sicuramente sul Vioz prima o poi appena ci sarà un week-end di sole SICURO AL 100% bisogna andare a vedere il panorama.

Passo di Gavia, Monte Gavia, Lago Nero e Lago Bianco

Partenza da sotto il Lago Nero al Passo di Gavia che collega da Ponte di Legno la Valfurva con la Val Camonica, anche qui purtroppo pioggia al mattino fino al rifugio del Passo poi il cielo si è un pò aperto ma sempre rimanendo sull’attenti :), io comunque sono salito un pò sopra al passo sotto il Monte Gavia, senza però arrivare in vetta a 3122Mt causa appunto tempo incerto….Si nota il Lago Bianco proprio sul passo e prima il lago Nero, si vedono la vedretta del Corno dei Tre signori e la Vedretta Sforzellina e il Monte Gaviola.

Sotto il Baito dell’Ortles(3040Metri)

Escursione poco sotto il Baito dell’Ortles nella Val di Pejo. Partenza da Fontanino di Celentino, si sale fino al Lago di Pian Palù e si prosegue per il sentiero 110 che porta prima ai Laghetti(2237Mt) poi proseguendo nell’altopiano c’è la deviazione per il Baito dell’Ortles, il sentiero inizialmente non è segnato perchè si sviluppa su collinette dell’altopiano ma poi dalla cascata(favolosa) inizia ad essere segnato e si arriva fino al laghetto di Vallumbrina(2800Mt) e si prosegue in alto fino a raggiungere il Baito, io purtroppo sono arrivato poco sotto perchè dal nevaio non vedevo segni e sono salito nella cresta a sinistra(3040Mt, mentre scendevo ho visto poi i segni del sentiero ma sono rientrato), bellissima la visuale del lago di Vallumbrina dalla cresta e l’anno prossimo per sfizio salirò dall’altre parte 80 metri più in su fino al Baito, il percorso è lungo sono 21Km totali ma è veramente un bel vedere.Il percorso del trekking è visibile qui:

http://www.movescount.com/it/moves/move72819971

Ascesa al Monte Vioz(3645Mt)

Escursione in vetta al Monte Vioz, da Peio Fonti si prende la funivia Tarlenta che porta fino al rifugio Scoiattolo(2000Mt) da lì si può prendere la seggiovia che porta fino al Doss De Cembri(2400Mt)ma Thor non può andare in seggiovia quindi dal rifugio Scoiattolo siamo saliti per il sentiero che passa sopra il Doss De Cembri e sale fino alla Cima(sentiero 105,1600 metri di dislivello in salita e altrettanti in discesa), ma non è faticoso sono 15 km in tutto, il sentiero è ben battuto, segnato e diretto, in 4 ore totali eravamo in vetta al Vioz(non al rifugio ma in vetta), a sendere 2.30 ore dal rifugio Mantova..8 ore totali con pause, panino foto etc..La giornata meritava, si vede il lago del Careser tutto il Cevedale dalla Vetta, bellissimo.Il percorso del trekking è visibile qui:

http://www.movescount.com/it/moves/move72819955

Gleck Collecchio(2957Mt Val di Rabbi)

Escursione in val di Rabbi, arrivati a Rabbi si prosegue sulla strada principale fino al termine, da lì si può prendere una navetta che porta fino a Malga Stablasolo a poco più di 1500Metri, dalla Malga parte il sentiero per le cascate di Saent e poi si continua per il rifugio Dorigoni passando per la Palina e poi costeggiando il torrente Rabbies fino al rifugio Dorigoni(2437Mt) dove ho pernottato.
Arrivati al rifugio bisogna assolutamente proseguire e fare il giro dei laghi Sternai, il giro complessivo di tutti i laghetti è di circa 3 ore.
Il giorno dopo, con partenza dal Rifugio Dorigoni ho attraversato fino al Rifugio Lago Corvo e rientro a Rabbi, passando appunto per Gleck Collecchio con una meravigliosa visuale su tutta la Val D’Ultimo, peccato che c’erano un pò di nuvole a coprire alcuni settori del panorama, ma veramente bellissimo.
Dalla cima si prosegue per i laghetti Corvo ed il Rifugio Lago Corvo per poi rientrare ad anello a Rabbi.

Focellina di Montozzo(punto Max 2714Mt Val Di Pejo)

Escursione alla Forcellina di Montozzo nella Val di Pejo.Partenza da Fontanino di Celentino si sale fino al Lago di Pian Palù, si costeggia il Lago ed ad un certo punto si prende il sentiero che porta alla Forcellina di Montozzo, dalla forcellina si prosegue per il sentiero degli alpini dove sono visibili i buchi nella roccia usati nella grande guerra e da lì si può andare al Passo dei Contrabbandieri, io sono rimasto poco sotto il passo fino a raggiungere il Laghetto che si trova sotto la cima, altezza 2711Mt, il percorso del trekking è visibile qui:

http://www.movescount.com/it/moves/move72820029

Baito De Bon(poco sopra 1924Mt)

Escursione al Baito de Bon, inizialmente l’idea era di arrivare al Lago Venezia ma il tempo era bruttino, pioveva e smetteva quindi sono salito poco sopra il Baito(bellissimo ed appena ristrutturato) e sono risceso per poi mettermi in viaggio per Parma, ultimo trekking nella val di Pejo per quest’anno, l’anno prossimo continuerò su questi sentieri, questa parte del parco è molto affascinante e selvaggia, si parte da Ossana e si sale in Valpiana per poi prendere il sentiero che porta fino al Lago Venezia ed al passo Scarpacò(itinerario del prossimo anno), il percorso del trekking è visible qui:

http://www.movescount.com/it/moves/move72820063

Passo Cadinel(2730Mt, punto Max 2751Mt)

Escursione al passo di Cadinel nella Val di Pejo, partenza da Celentino, si segue per Malga Campo, ad un certo punto la strada sterrata è agibile solo a chi ha il permesso, si parcheggia e si segue il sentiero che porta alla Malga Campo e si prosegue per il Lago Cadinel(prosciugato) e passo Cadinel, Cima Cadinel è facilmente raggiungibile ma la giornata non era delle migliori e sono rientrato, ed in effetti appena prima di arrivare alla macchina ha iniziato il diluvio.Altezza del Passo 2730 Mt il percorso del trekking è visibile qui(due link perchè per sbaglio ho stoppato il Suunto invece di mettere in pausa 😛 ):

http://www.movescount.com/it/moves/move72820051

http://www.movescount.com/it/moves/move72820043

Sotto il passo Dosegù(Punto Max 2667Mt)

Escursione sotto il passo di Dosegù nella Val di Pejo.Si parte dal Fontanino di Celentino e si sale fino al Lago di Pian Palù, si costeggia il lago e si prosegue diritto seguendo il sentiero 110 che porta prima ai Laghetti(2237Mt) e poi prosegue nel lungo altopiano che arriva fino al Passo della Sforzellina, prima del passo si segue il cartello per Passo di Dosegù, il problema è che il sentiero è poco segnato e non avendo dietro la cartina ed il tempo nuvoloso sono rientrato prima di raggiungere il passo.Altezza raggiunta 2667Mt, il percorso del trekking è visibile qui:

http://www.movescount.com/it/moves/move72820006

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Tuttavia il sito fractalcosmo.com non memorizza in alcun modo informazioni personali, o cookie di profilazione e qualsiasi altra informazione personale dell'utente. I cookie che vengono utilizzati sono basilari per migliorare l'esperienza di navigazione, ad esempio caricando una galleria di foto al secondo click non si attenderà più la stessa tempistica della prima volta, ma sarà più veloce il caricamento della pagina.Il sito non utilizza google analytics. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi