Marzo 20, 2016

Frattali

I Frattali sono immagini geometriche autosimilari che si ripetono all’infinito aumentando lo zoom, per autosimilari si intende che una parte del frattale, per esempio di una spirale, è la rappresentazione del “tutto”, della sua completezza.Come potete vedere nell’immagine sottostante, ogni singola spirale che si vede nel perimetro è la rappresentazione del disegno globale e cambiando la scala vedremo che l’immagine si ripete all’infinito :

Slope Spiral

In natura ci sono molti esempi di immagini Frattali, per esempio prendiamo un albero possiamo dire che ogni suo ramo è la rappresentazione del tronco stesso, prendiamo un cavolfiore, dove è ben visibile l’autosimilarità, le conchiglie, i broccoli, e tante altre forme naturali.
Possiamo affermare, senza peccare di presunzione, che tutto ciò che è presente in natura è rappresentabile tramite la geometria frattale.

Diversi filosofosi hanno cercato di dimostrare l’esistenza di “Dio”, con argomentazioni di tutto rispetto, la mia personale visione di “Dio” è semplicemente equilibrio, riuscire a trovare un equilibrio nel caos, questo avviene anche all’interno di noi stessi, la persona che ha trovato un equilibrio sicuramente si è districata tra ordine e caos e conosce talmente bene se stessa che è riuscito a trovare un equilibrio solido.

Questo oggi è spiegato matematicamente, è così non si può negare, è dimostrato.Ma allora se la natura si serve di una scienza certa per la sua rappresentazione sicuramente quest’entità, quest’energia esiste, quindi se Dio è perfezione, Dio necessariamente esiste, altrimenti come potrebbe la natura ragionare in termini di perfezione matematica?Se non esistesse, sarebbe tutto casuale senza una regola che unisce il caos, ma allora c’è qualcosa al di là dell’essere umano, qualcosa di più grande, di infinito che permette questa creazione perfetta, questo è Dio, chiamatelo come volete ma i Frattali dimostrano che l’uomo è un puntino rispetto alla natura, alle sue leggi.Se interpretiamo Dio come equilibrio ed il Diavolo come colui che vuole distruggere questo equilibrio ecco che allora tutto è chiaro, nitido, siamo quindi certi che qualsiasi essere umano che cerchi la distruzione delle cose, il mancato equilibrio, sicuramente non segue Dio, non segue l’andamento di cui si serve la natura per la sua rappresentazione.
Al di là di questa digressione, di cui ne sono assolutamente certo, cioè che qualsiasi essere umano che non segua un’idea di equilibrio sia di se stesso che della totalità dell’umanità necessariamente segue il male, di questo ne sono più che certo, male inteso come mancato equilibrio, al di là di questa digressione, i Frattali rappresentano e dimostrano non solo come la natura si serva di una scienza certa(ed è per questo che Dio e scienza possono essere collegati, ovviamente lasciando da parte l’arroganza umana, come diceva Einstein “DIO NON GIOCA A DADI”) ma rappresentano anche una forma d’arte “assoluta” “irripetibile”.

In breve la geometria frattale a differenza della geometria Euclidea è formata da numeri complessi, un frattale non è altro che una successione di numeri complessi che converge o diverge.
L’insieme di Mandelbrot per esempio è quella successione di numeri complessi per i quali Zn^2+C è limitata, si dimostra che qualsiasi punto per il quale |Zn|>2 tende all’infinito(diverge) non è nel Mandebrot set, mentre per ogni C=pixel per i quali Zn = 0 e |Zn|<2 allora i punti appartengono all’insieme.
Ma solo con l’avvento del computer abbiamo potuto toccare con mano questa successione.

Ovviamente per fare frattali non serve conoscere la matematica, Ultra Fractal è un software molto avanzato per la creazione di frattali e c’è chi crea formule per voi(noi), quello che invece dovete fare e dare sfogo alla vostra fantasia usando le miriadi capacità funzionali del programma, potete scaricare una guida nel mio link di download.

Con UltraFractal potete fare TUTTO CIO’ che volete, perchè se è vero che l’insieme dei numeri Complessi contiene l’insieme dei numeri Reali è altrettanto vero che la geometria frattale è un insieme di numeri complessi quindi un cerchio è rappresentabile con un algoritmo frattale, un tavolo, una sfera, qualsiasi cosa vi venga in mente, addirittura ci sono algoritmi nel database di UltraFractal che creano montagne, laghi, in poche parole non c’è limite alla rappresentazione e all’arte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Tuttavia il sito fractalcosmo.com non memorizza in alcun modo informazioni personali, o cookie di profilazione e qualsiasi altra informazione personale dell'utente. I cookie che vengono utilizzati sono basilari per migliorare l'esperienza di navigazione, ad esempio caricando una galleria di foto al secondo click non si attenderà più la stessa tempistica della prima volta, ma sarà più veloce il caricamento della pagina.Il sito non utilizza google analytics. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi